Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Birth Date*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login
3408165071 infomangotour@gmail.com

Sardegna del sud

0
Prezzo
Da1,190€
Prezzo
Da1,190€
The tour is not available yet.

Proceed Booking

Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

190
Data: 19/09/2024

Date del viaggio

19-27 settembre

Quota di partecipazione (Minimo 30 partecipanti)

1190 €

La quota comprende: viaggio in bus, guida per tutta la durata del tour, ingresso alla Miniera di Serbariu, ingresso alle saline di Monte Vecchi e traghetto per Carloforte
La quota non comprende: Mance, pasti e bevande ed extra di carattere personale.
Spese aggiuntive: Quota iscrizione € 50 , quota assicurazione € 60, tasse aeroportuali 55, supplemento singola € 320
 
Descrizione
Tour dal 19.09 al 23.09.2024 e soggiorno mare dal 23.09 al 27.09.2024
La Sardegna è un’isola molto grande, con tante realtà differenti accomunate solo da una cosa: il meraviglioso mare azzurro che bagna la costa. Lo stereotipo di quest’isola come meta chic accessibile solo ai vacanzieri più facoltosi non si addice per niente alla Sardegna del sud, una terra dominata da paesaggi di una bellezza mozzafiato, molti dei quali ancora sconosciuti al turismo di massa. Lunghi arenili sabbiosi si contendono il primato di spiaggia più bella della Sardegna meridionale con cale incastonate tra alti promontori rocciosi. 
Impossibile non ammirare la bellezza della costa percorrendo emozionanti sentieri, mulattiere e strade sterrate. Lungo questi cammini e nei borghi dell’entroterra è facile imbattersi in resti di civiltà paleolitiche o in fantasmi di un passato più recente, quello dell’industria mineraria. Magazzini in disuso, villaggi abbandonati, gallerie scavate nella roccia, nuraghe, tombe preistoriche e resti romani sono in molte aree della Sardegna meridionale gli unici artefatti umani che emergono da paesaggi selvaggi dove la natura è ancora regina.
ITINERARIO
1°giorno :  volo da  TORINO – per CAGLIARI delle 13.00 con arrivo 14.25  Operazioni di sbarco e incontro con la guida che sarà al seguito per l’intero tour ; sistemazione sul bus riservato. Escursione lungo la costa sudoccidentale uno dei percorsi più selvaggi e accattivanti da vivere in Sardegna. Caratteristica è la bianca spiaggia di Chia e il litorale esclusivo impreziosito dalla presenza di uno stagno naturale e di alte dune sabbiose; si vedranno poi località balneari di assoluta bellezza come la spiaggia di Tuerredda, il Capo Spartivento, il Capo
Malfatano, l’Isola Rossa etc. Arrivo in hotel a Carbonia in tempo utile per la sistemazione nelle camere riservate, la cena e il pernottamento.
Arrivo all’aeroporto di Cagliari e operazioni di sbarco,incontro con l’autista e sistemazione sul bus riservato. Trasferimento in hotel a Carbonia in tempo utile per la sistemazione nelle camere riservate, la cena e il pernottamento.
2° giorno: Colazione in hotel e partenza per la cittadina di Iglesias, fondata dai pisani e conquistata dagli aragonesi ai primi del 1300. Visita al caratteristico centro storico medievale ricco di chiese romaniche, passeggiata culturale tra le piazze, le vie commerciali e gli antichi edifici storici. L’escursione prosegue verso la spettacolare costa di Nebida e Masua, per ammirare i faraglioni siti  di fronte alla suggestiva bianca falesia che ricorda le scogliere di Dover. Pranzo libero. Nel pomeriggio breve passeggiata naturalistica per ammirare il belvedere sulla selvaggia costa dove spicca l’austero scoglio del Pan di Zucchero, luogo simbolo inserito in uno scenario di archeologia industriale mineraria. Possibilità di breve balneazione nella spiaggia di Fontanamare. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
3° giorno : Colazione in hotel e partenza per la vicina isola di Sant’Antioco, intitolata al santo protettore dei sardi, unita alla Sardegna da un ponte fisso. Visita alla chiesa paleocristiana di Sant’Antioco e alle catacombe. Si raggiunge il grazioso borgo marinaro di Calasetta: tempo per una passeggiata tra le vie del centro fino alla suggestiva torre sabauda. Tempo permettendo possibilità di balneazione nella splendida spiaggia di Sottotorre. Rientro a Sant’Antioco per il pranzo libero. Nel pomeriggio visita alla Grande Miniera di Serbariu (ultimo ingresso alle ore 17,00), importante riserva carbonifera di Carbonia, la città più giovane d’Italia, in cui furono sperimentate tecniche estrattive di altissimo livello; si visiteranno i locali della lampisteria nell’area museale dove sono conservate preziose testimonianze della vita dei minatori, la sala argani e la galleria mineraria nel sottosuolo. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
4° giorno : Colazione in hotel. Si raggiunge Porto Vesme per l’imbarco per Carloforte di bus e passeggeri sul traghetto in partenza alle ore 08,45. Giornata dedicata alla visita dell’isola di San Pietro, l’antica terra degli sparvieri su cui sorge la cittadina di impronta ligure fondata dal re sabaudo Carlo Emanuele III, a lui intitolata col nome di Carloforte. Panoramica in bus fino a Capo Sandalo e Cala Fico per ammirare i suggestivi strapiombi sul mare aperto e sulla vicina costa di Teulada. Tempo per la visita del caratteristico borgo di lingua tabarchina, che si caratterizza per l’elegante architettura piemontese. Pranzo libero in corso d’escursione. Imbarco sul traghetto di linea di bus e passeggeri e rientro a Porto Vesme. Trasferimento in hotel per la cena e il pernottamento.
5° giorno : Colazione in hotel e partenza per Cagliari, il capoluogo di regione affacciato sul Golfo degli Angeli. Visita ai principali monumenti della città: Santuario di Bonaria intitolato alla Patrona Massima della Sardegna, il quartiere di Castello dove si trova la Cattedrale di Santa Maria etc, le torri e i bastioni. Tempo per il pranzo libero. Partenza per la località di Costa Rei passando per il tratto litoraneo che conduce a Villasimìus. In serata arrivo al villaggio in località Costa Rei, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.
Soggiorno mare presso il villaggio MARINA BEACH dal 23 al 27 settembre (5 giorni)
9° giorno : Colazione e pranzo in hotel, trasferimento dall’ hotel subito dopo pranzo con sosta alle saline Monte Vecchi (visita di circa 3 ore) e ripartenza in tempo utile per il volo delle 20.15 da Elmas.Arrivo all’aeroporto di Torino alle ore 21.40.
Un’immensa area naturalistica e un sito di archeologia industriale all’interno di un impianto tuttora produttivo raccontano l’impresa del sale con allestimenti d’epoca, proiezioni immersive e un percorso tra vasche naturali, montagne di sale e fauna selvatica.
Sui 2700 ettari dello stagno di Santa Gilla si estendono le saline più longeve della Sardegna: da quasi 90 anni, uomo e natura lavorano qui in perfetta sinergia grazie alla lungimirante impresa dell’Ing. Conti Vecchi che, alla fine degli anni ’20, realizzò un ambizioso progetto per bonificare lo stagno impiantandovi una colossale salina e contribuendo così allo sviluppo economico e sociale di questa zona depressa ai margini della città. Ne nacque una realtà industriale florida, virtuosa e all’avanguardia: un impianto produttivo eco-sostenibile e autosufficiente intorno al quale orbitava una ‘comunità del sale’ dotata di case, scuole e strutture ricreative per le famiglie di proprietari, dirigenti e operai che convivevano nel villaggio di Macchiareddu.
Foto

Proceed Booking